Cassonetto…

Non so se capita anche a voi, ma se qualcuno come me va a buttare la spazzatura non può non averlo notato…Forse sono io ad essere particolarmente fissato ma sempre più spesso mi trovo davanti ad una situazione curiosa. Nella mia via ci sono diversi cassonetti per la raccolta dell’immondizia, due dei quali per i rifiuti indifferenziati. Fino a qui tutto bene, se non fosse che uno dei due, aperto, è traboccante di sacchetti putridi e puzzolenti mentre l’altro, chiuso….

Ogni volta che mi avvicino ai cassonetti, oltre ad essere invaso da un olezzo terrificante mi metto di fronte ai due e penso: “butto il mio sacchetto per terra oppure pesco un cartellino delle probabilità e apro il cassonetto chiuso?”. Pensando di avere una discreta coscienza ecologica mi avvento con un piede sulla leva posta al di sotto di quello chiuso e…… cosa scopro?

E’ VUOTO!!!!

E allora, costantemente, mi chiedo, cosa spinge la mente umana ad intasare ulteriormente un traboccante cassonetto schifosamente odorante quanco comodamente con un pedale e senza sporcarsi le mani si potrebbe gettare il sacchetto nel cassonetto chiuso???

O forse dovrei chiedermi, cosa limita così tanto la mente umana per impedirgli di aprire un cassonetto chiuso per gettare un rifiuto preferendo piuttosto buttarlo in mezzo alla strada o in cima ad una gigantesca montagna di sacchetti????

Ma soprattutto mi chiedo: Ma non ho niente di meglio a cui pensare?

Annunci

Pubblicato il 28 novembre 2009, in Varie con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

  1. Purtroppo le persone e la spazzatura sono due massimi sistemi, questioni che richiedono molto più tempo del reale neccessario senso comune…La cosa più preoccupante è che pure nel gesto del buttare via la monnezza, le persone si sentano più sicure ad agire tutte nello stesso modo…

  2. In apparenza potrebbe sembrare che la mia riflessione sia una perdita di tempo ma, se ci si pensa bene, quello di cui vi ho parlato è la descrizione “micro” di un contesto “macro” come potrebbe essere l’emergenza dei rifiuti buttati per strada in campania o tanti altri casi analoghi.
    Nel mio caso la differenza tra pulito e sporco sta solo in un pedale e nel relativo piede! Perchè non aprire un contenitore vuoto ma chiuso e gettare l’immondizia in uno traboccante ma aperto?
    Io non ci arrivo.

  3. Pigrizia mentale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: